La nascita della Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia è avvenuta nel 1997 a Roma. Alla fondazione, cui seguì un periodo di preparazione durato alcuni mesi, parteciparono 17 Associazioni rappresentate da altrettanti Soci Fondatori.

La Fase di Preparazione
In realtà, i primi contatti sia per formare un gruppo costituente per la fondazione della nuova associazione, sia per avviare il dialogo con l’EAP (European Association for Psychotherapy) la maggiore associazione continentale della psicoterapia, erano stati già avviati a partire dal Settembre del 1995 sotto l’impulso di Riccardo Zerbetto, che divenne poco dopo membro del Board dell’EAP.

Il gruppo costituente si fece carico di preparare statuto e regolamento, e di prendere contatto con le più significative associazioni del settore per costituire una rappresentanza più ampia possibile del mondo scientifico della psicoterapia nazionale.
Di questa rappresentanza si avvertiva la necessità per poter aderire nel migliore dei modi all’EAP, che non aveva ancora designato una associazione italiana a cui potesse essere riconosciuta tale delega.

Inizialmente, venne proposto di attribuire alla associazione il nome di EAP-Italia, associazione di cui Riccardo Zerbetto era fondatore e Presidente, ma nel corso dei numerosi incontri precedenti la fondazione, venne preferito quello di Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia (FIAP), considerando importante che accanto alla possibile adesione all’EAP, l’associazione potesse avere comunque una ben definita identità nazionale.
Venne poi predisposto uno statuto nel quale le associazioni aderenti potessero riconoscersi ed un regolamento, essenziale per definire le Aree a cui le associazioni avrebbero dovuto afferire, con i relativi criteri di adesione.

Si concordò una adesione provvisoria al Codice Etico dell’EAP, in attesa di poterne definire uno proprio dopo la fondazione.
Venne stabilita la mission della FIAP, riportata qui di seguito:

La FIAP è un’associazione senza fini di lucro che riunisce la maggior parte delle associazioni di psicoterapia nazionali, con la finalità principale di favorire lo sviluppo e la conoscenza della psicoterapia e dei suoi diversi orientamenti in Italia e in Europa. Tra i suoi scopi rientrano anche, l’identificazione e la definizione di criteri e standard formativi; lo studio e la ricerca sulla efficacia dei modelli psicoterapeutici; l’indicazione dei requisiti etici della professione psicoterapeutica; l’individuazione dei mezzi idonei per verificare e per sostenere il ruolo sociale e culturale della psicoterapia.

Continua a leggere “La Storia della FIAP” in PDF